Fantasie Bavaresi a Monaco

Fantasie Bavaresi a Monaco

by -
1 2394
Monaco di Baviera - Ph. Credits http://www.monacovenezia.it

Monaco dispone di una potente rete di trasporti, essenziale nei collegamenti con l’interland agricolo, un microcosmo di paesini sparpagliati nella piana, tutti ugualmente ricchi, anonimi e cattolici.

Il mezzo di elezione per le corse in superficie è la S-Bahn, che sfreccia dalle arterie della città enorme ai campi neri e verdi del secondo Land tedesco per PIL e popolazione e i treni che sfrecciano nell’area urbana trasportano ogni quarto d’ora uomini e donne distaccati (self made men, la locomotiva europea, il benessere), adolescenti gonfi di birra e dreads, africani smarriti e famiglie vietnamite che discutono nel tedesco strascicato della Baviera.

Le poltroncine grigie, basse, larghe e i finestrini vagamente appannati, le Lager a partire dalle 18.00, il trucco pesante delle adolescenti, il lavoro a maglia delle provinciali.

I sabato grigi in cui le strade larghe del centro si riempiono delle ore d’aria dei lavoratori che si stordiscono nelle luci calde dei negozi, sognando un clima migliore ai piedi dei campanili favolosi, il fondale fantastico del Neues Rathaus a coprire lo scempio della seconda guerra mondiale.

Le persone sono gentili, la città funzionale, il tepore natalizio del Glühwein un po’ troppo plasticato per essere veramente caldo.

LEGGI ANCHE  Berlin is a bitch and then you marry

Quella che fa provare l’atmosfera bavarese è una sensazione di fredda abbondanza e l’intensità dei sogni e delle idee di un altrove iperglicemico e vaporoso si avverte nelle campagne grasse e placide, nelle macchine potenti lavate il sabato mattina nonostante il fango e il tempo.

Il sogno, la fantasticheria si affacciano accanto alle statue neoclassiche del Nymphenburg, la reggia delle ninfe dei regnanti di Baviera e tra i colonnati dorici, ionici e corinzi di Königsplatz.

I sogni strabordano dagli scaffali dei supermercati: thè turco, cibo greco, pubblicità di vacanze in Süd Tirol e sul Lago d’Iseo, carne fresca, carne secca, carne sotto sale, frutta esotica, specialità ungheresi, insalata di scampi. Le persone sono corrette, misurate, la cucina importante di bretzel e insaccati e burro.

Centro storico di Monaco - Ph. Credits www.monacobaviera.com
Centro storico di Monaco – Ph. Credits www.monacobaviera.com

L’abbondanza non è sempre sulla stessa lunghezza d’onda del buon gusto e al venerdì sera, alle autostrade che segnano in nero i campi di patate e alle camere d’albergo è riservata l’evasione dalla cappa del tempo grigio e del lavoro.

La messa la domenica in chiese barocche contrasta con le coperte leopardate sui letti, gli specchi in posizioni equivoche, le docce a vista nelle camere d’albergo e gli enormi Sexy shop all’angolo del Viktualinmarket, il mercato centrale a ridosso di Marienplatz. Un’anima fetish dietro il moralismo cattolico e i mercatini di Natale, i fiumi di birra che scorrono tra i grandi tavoli legni, il dindrl scollato di cui strizzare il corpetto, la sbronza molesta del sabato pomeriggio in cui abbrutirsi sui divani, ma avvolti in morbide coperte.

I mercatini di Natale in Baviera sono i più belli della Germania. I mercatini di Natale di Monaco sono i più belli della Baviera. I mercatini di Natale di Norimberga sono i più belli della Baviera. I mercatini di Natale di Dachau sono i più belli della Baviera.

Mercatini di Natale a Norimberga - Ph credits www.clubmagellano.it
Mercatini di Natale a Norimberga – Ph credits www.clubmagellano.it
LEGGI ANCHE  Danimarca | Il JDay: birra natalizia e Hygge

München è una città fredda nonostante l’architettura roccocò e gli stucchi dorati delle chiese e le passeggiate luminose dell’Englisch Garten, un trionfo giallo e rosso nel novembre che arriva e ci si ritrova a passeggiare spalla a spalla accanto a chi vive in una città enorme e ricca, con il brivido della nostalgia di chi invece riconosce, nei dettagli di Odeonsplatz e della Residenz, il profilo assolato di Palazzo Pitti, del Corridoio Vasariano e della Loggia dei Lanzi da cui un principe pazzo ha preso spunto dicendo

“Voglio rimanere un eterno enigma per me stesso e per gli altri”

Anche tu puoi sostenere SALT! Negli articoli dove viene mostrato un link a un prodotto Amazon, in qualità di Affiliati Amazon riceviamo un piccolo guadagno per qualsiasi acquisto generato dopo il click sul link (questo non comporterà alcun sovrapprezzo). Grazie!

1 COMMENT

Leave a Reply