Drinking at the movies: un anno a New York con Julia Wertz

Drinking at the movies: un anno a New York con Julia Wertz

by -
0 490

Un’autobiografia a fumetti

Nell’estate del 2007 Julia Wertz prende quel poco che ha e da San Francisco si trasferisce a New York. Una scelta come tante, una di quelle che in realtà la mia scrittrice preferita ha fatto decenni fa, eppure una svolta per dare alla fine dell’adolescenza qualcosa di diverso: una nuova visione, dei nuovi obiettivi, un tentativo per cercare di trasformare una passione in lavoro. Drinking at the movies, edito da Eris Edizioni, è un’autobiografia a fumetti di Julia Wertz che con piccoli aneddoti racconta un universo chiamato New York e il riassunto di un anno vissuto nella grande mela.

Il trasferimento di Julia Wertz diventa soprattutto un trasloco mai finito: sono quattro gli appartamenti cambiati nel corso di dodici mesi, iniziati con tante perplessità fra inaspettate differenze di cibo fra la East e la West Coast e la ricerca di una scatola di libri e fumetti andata dispersa fra la California e New York.

Al centro di Drinking at the movies, poi, ci sono i lavoretti per arrotondare, per riuscire a gestire economicamente la scelta di diventare freelance mentre la protagonista impara nel frattempo anche i tre stadi del licenziamento (sconvolgimento, frustrazione e accettazione). Quella di Julia Wertz è una continua lotta con il “sistema”, se così vogliamo definirla, la scelta di raccontare il primo fumetto pubblicato e le prime presentazioni del suo lavoro in una città che ancora non sente davvero sua, in palazzi dove le serrature si chiudono automaticamente quando la porta si chiude e ogni volta lei, Julia, rimane così chiusa fuori casa.

LEGGI ANCHE  Di Piccoli Furti e il mondo della Pubblicità

In queste tavole non manca anche tutta la parte più malinconica dello scegliere di vivere fuori casa: il legame con il fratello tossicodipendente, e i sensi di colpa per non essere stata dalla sua parte di America a sostenerlo; i viaggi in aereo, per tornare a casa a Natale, innamorandosi delle attese in aeroporto aspettando poi il momento in cui saranno i genitori a farle visita per la prima volta a New York. 

Circondata da tantissima musica, da Neil Young a Jay-Z, Julia Wertz cerca la sua dimensione in tavole di un bianco e nero quasi irruenti, dove a volte parole e disegni sembrano litigare fra loro per poi riappacificarsi nelle linee della città, nella New York dei palazzi e dei negozi meravigliosamente illustrati e riportati nelle ultime pagine di questa raccolta da non perdere.

LEGGI ANCHE  La vita con Mr. Dangerous | Paul Hornschemeier

 

Titolo | Drinking at the movies, un anno a New York

Autore | Julia Wertz

Casa Editrice | Eris Edizioni

Anno | 2017

Anche tu puoi sostenere SALT! Negli articoli dove viene mostrato un link a un prodotto Amazon, in qualità di Affiliati Amazon riceviamo un piccolo guadagno per qualsiasi acquisto generato dopo il click sul link (questo non comporterà alcun sovrapprezzo). Grazie!

NO COMMENTS

Leave a Reply