Le figlie di Ys, un tuffo in una leggenda bretone con ReBelle...

Le figlie di Ys, un tuffo in una leggenda bretone con ReBelle Edizioni

by -
0 372

Con un'intervista a Anna Maria di Matteo di Rebelle Edizioni

Le figlie di Ys

Per il mondo del fumetto italiano, il 2021 è iniziato con una bellissima novità, un arrivo in libreria che è un’opera prima di una nuova casa editrice: ReBelle Edizioni. Le figlie di Ys è la loro prima uscita ed è un capolavoro a opera di M. T. Anderson, affermato scrittore di opere young adult, e illustrato da Jo Rioux, seguitissima illustratrice su Instagram. Un graphic novel che nasce dalla rielaborazione di una leggenda bretone e che ReBelle Edizioni ha portato in italia grazie alla traduzione di Tiffany Vecchietti, meglio conosciuta sui canali social come Miss Fiction Books. 

Si dice che il tempo scorra in modo diverso, con l’avanzare dell’età. Credo che, come succede ai fiumi, più ci allontaniamo dalla fonte, più forte e veloce diventa la corrente che ci trascina via… fino ad arrivare al mare.

Per stile e trama, Le figlie di Ys è un viaggio nel tempo, un tuffo in un mare di colori che cambiano a seconda delle atmosfere e dei sentimenti dei personaggi, diventando più calde durante i momenti festosi e dolci della storia, fredde e cupe nei momenti più pericolosi e dolorosi. La città di Ys è un regno lontano, un micro universo in cui la regina Malgven ha usato la magia per innalzare grandi mura che tengono al sicuro i suoi abitanti. È al momento della sua morte, e pochi anni dopo, che le due figlie si ritrovano a lottare contro un’eredità più grande di loro, portando con sé i segni di un passato che il re padre non ha saputo governare.   

Ma tutte le fortune nascondono oscuri segreti.

È così che Rozenn e Dahut, le figlie del re, devono portare avanti una sfida immensa, crescendo ognuna con i propri amori e passioni e, ovviamente, una più diversa dall’altra. Le due sorelle sono personaggi complessi, ognuna protagonista di due modi completamente opposti di vedere il mondo. Sarà il bisogno di trovare il proprio porto sicuro e il desiderio di crescere ed essere felici a guidare le due fanciulle fra intrighi e magie, a scavare nel passato riscoprendo l’amore per il territorio e la natura. Il tratto e i colori scelti da Jo Rioux sono perfetti per evocare un magico regno dimenticato e riportare su carta le tradizioni legate al folklore bretone.

In occasione di questo lancio abbiamo avuto il piacere di fare due chiacchiere con Anna Maria di Matteo di ReBelle Edizioni, per conoscere meglio questa novità editoriale e scoprire quali letture ci faranno compagnia nei prossimi mesi.

ReBelle Edizioni nasce da Re-Belle Box, un progetto che dal 2018 porta storie e progetti indipendenti di donne da ogni parte del mondo in box mensili tematiche, per approfondire ogni argomento e svilupparlo con creatività. Come si lega questo progetto a questa grande novità editoriale?

Ciao, grazie mille per avermi ospitata. Re-Belle Box è una bookish box, una scatola a sorpresa tematica, il cui fulcro è sempre un libro:  una nuova uscita editoriale particolare su cui viene montato tutto il tema del mese. Noi del Team Re-Belle abbiamo sempre lavorato nel campo dell’editoria e sognavamo da tempo di poter cominciare un’avventura tutta nostra. Far nascere una casa editrice “vera”, che crede e investe negli autori e nelle storie che intende pubblicare, però, non è facile. Il nostro sembrava un sogno destinato a restare in un cassetto. Poi è arrivato Re-Belle Box: progetto nato per gioco che ci ha permesso di collaborare con alcuni dei più importanti editori italiani e grazie a tanta passione, impegno e lavoro ci è improvvisamente esploso tra le mani. Ci ha portati anche a Lucca 2019 con il nostro primo piccolo progetto editoriale realizzato insieme a Loputyn (Jessica Cioffi) e contenuto sempre in una box esclusiva. L’evento ha riscosso grandissimo successo ed è lì che abbiamo cominciato a pensare seriamente di poter realizzare il sogno di una casa editrice tutta nostra! Abbiamo lavorato un anno intero dietro le quinte ed ora siamo qui.

Le figlie di Ys è una storia al femminile, le protagoniste sono molto differenti fra loro eppure entrambe sembrano così reali: le loro scelte potrebbero essere le nostre, ognuno di noi si potrebbe immedesimare in Rozenn e Dahut (e con il vostro test è ancora più facile farlo!). Quanto ha influito lo studio di questi personaggi sulla scelta del primo titolo di ReBelle Edizioni? 

Ci siamo innamorati dell’atmosfera del volume, non appena l’illustratrice Jo Rioux ne ha mostrati i primissimi dettagli sui suoi canali social. Una volta terminato il lavoro abbiamo potuto leggere la storia in anteprima e siamo rimasti folgorati dalla bellezza delle tavole e davvero sorpresi dal modo in cui Anderson ha riadattato la leggenda, da come ha dato voce a queste due figure femminili così forti, reali e diverse, ma allo stesso tempo così complementari. Le personalità delle due sorelle emergono davvero con grande forza dentro il graphic novel. 

Ci è sembrato il miglior esordio possibile  per una casa editrice che nasce come costola di un progetto al femminile come Re-Belle Box. 

Young Adult a fumetti e illustrati: la scelta della vostra linea editoriale è molto chiara. Come mai questo particolare focus? 

Le scelte dei titoli da pubblicare sono dettate solo dalla passione e la voglia di condividere i fumetti e le storie che più ci piacciono con più persone possibili. Il fantasy è il nostro genere preferito, quindi avrà più spazio nel nostro catalogo, ma ci sarà posto anche per altri generi e altre tipologie di storie. Saranno legate dal solo fatto di essere particolari e bellissime! Siamo convinti che pubblicare cose che noi per primi amiamo davvero ci aiuti a comunicarle nel miglior modo possibile anche agli altri.

 Quali sono le tematiche che più vi stanno a cuore e che vorreste sottolineare con le vostre pubblicazioni? Volete e potete già darti qualche anticipazione sulle vostre prossime uscite?

Il prossimo volume che pubblicheremo sarà, a sorpresa, una storia d’amore. È un volume molto, molto particolare, uscito all’estero dove ha riscosso grande successo e vinto molti premi. La storia è raccontata in un modo davvero originale, che tiene il lettore incollato alle pagine dall’inizio alla fine. Poi torneremo al fantasy con le  prime due uscite tutte made in ReBelle Edizioni su cui stanno lavorando 3 autori italiani pazzeschi: Brian Freschi e Laura Borio insieme per Géna (fantasy distopico con un pizzico di mitologia norrena) e un’altra autrice che teniamo ancora segreta. Lei debutterà con la sua prima graphic novel, anche se è gia tanto amata come illustratrice. Un indizio? Ha uno stile fiabesco inconfondibile! 

Una domanda che a SALT non manca mai: cosa è per voi il sale della vita? 

Tutto quello che permette di tenere sempre accesa e allenata la curiosità. Uno spirito curioso si attrezza a non fermarsi di fronte a qualsiasi barriera, a scoprire angoli e sfumature nascoste,  a non barricarsi in inutili convinzioni, a immaginare magari qualcosa che nessuno ha immaginato prima. A vivere con passione, inseguendo i propri sogni.

Anche tu puoi sostenere SALT! Negli articoli dove viene mostrato un link a un prodotto Amazon, in qualità di Affiliati Amazon riceviamo un piccolo guadagno per qualsiasi acquisto generato dopo il click sul link (questo non comporterà alcun sovrapprezzo). Grazie!

NO COMMENTS

Leave a Reply