Give Me 5 (Wurst und NDW Edition) | vol.74

Give Me 5 (Wurst und NDW Edition) | vol.74

by -
0 1156

Questo intervento in un terreno a me ignoto nasce da quelle situazioni di imprevedibile commistione culturale, tipo imbattersi in Bello e Impossibile su Radio Arabella e farsela cantare dai propri colleghi tedeschi, ma anche dal sentimento ingombrante che prova chi va via per tempi che vanno inaspettatamente (?) allungandosi.
Un sentimento che a mio parere richiede un neologismo perché si tratta di qualcosa di tutto sommato generazionale nel suo oscillare tra curiosità e solitudine. Qualcosa che ha a che fare con il concetto materiale di mobilità e con quello emotivo di spread. A tutto questo si aggiunge il forte stimolo di Alessandro Pigoni che ha fortemente contribuito alla redazione di questo scritto. Lo stimolo. Il triggering.
Quello che ne viene fuori è il GiveMe5 di oggi, a base di NDW, la Neue Deutsche Welle che non è una droga sintetica ma la new wave tedesca, dall’ascendenza post punk, le aspirazioni synth pop, i connotati oscuri.

 

Liaisons Dangereus | Los Niños del Parque
Con richiami al disordine oscuro dei Joy Division, ai tunnel geometrici dei New Order e a un romanzo erotico francese (vedi de Laclos ), i Liaisons Dangereus hanno inventato la techno nel 1981 per poi sparire dopo un unico album. Una meteora da un improbabile e claustrofobico testo in spagnolo.

Alphaville | Forever Young
Pezzo tra i più conosciuti grazie a una serie di cover (vedi Jay-Z), presenta un assolutismo -molto tedesco- musicale e tematico che lo rende perfetto per gli strascichi monolitici adolescenziali.

Trio | Da da da
Brano di cui mi sono sempre chiesta l’origine e di una leggerezza insospettabile, perfetto per le derive trash e le amarezze dell’amore non corrisposto. L’Europa che me lo chiede. Ah-ah-ah

Tangerine Dream | Love on a Real Train
A proposito di spostamenti e nomadismi e viaggi in treno (che poi Jumping Someone Else’s Train dei The Cure è un attimo) i Tangerine Dream  e il delirio cinetico ma anche melodico di una deriva synth pop trascendentale. Una qualità d’erba, un trip.

LEGGI ANCHE  Berlin Community Radio| Blackest Ever Black

Afterhours | Riprendere Berlino

Un grande classico senza tempo per tornare a dirsi che

Non sarebbe bello non farci più del male

Non sarebbe eroico non essere degli eroi?

 

Ma il succo alla fine è sempre quello che preferiamo gli uomini alla cioccolata.

 

Anche tu puoi sostenere SALT! Negli articoli dove viene mostrato un link a un prodotto Amazon, in qualità di Affiliati Amazon riceviamo un piccolo guadagno per qualsiasi acquisto generato dopo il click sul link (questo non comporterà alcun sovrapprezzo). Grazie!

NO COMMENTS

Leave a Reply