Give Me 5 (Ganesh Edition) | vol. 14

Give Me 5 (Ganesh Edition) | vol. 14

by -
0 2584

Settimana 20 -26 luglio

Ciao raghi e raghe. Mettiamo le cose subito in chiaro. A scrivervi è un sopravvissuto del weekend. Non infilavo un venerdì e un sabato sera così da quando avevo 18 anni, cercate di essere comprensibili senoncapiretenientediquellochecescrittoinquestoarticolomastodavveromoltosonno.
Avevo pronto, tra l’altro, tutto un altro #GiveMe5, con le canzoncine indie chitarrine e tamburelli che vi piacciono tanto, ma domenica mattina all’alba mi è apparso Ganesh in stato di veglia sognante e mi ha detto che avrei dovuto fare una playlist elettronica, ché mancava da troppo tempo.

Potevo disobbedire al Dio Elefante?

Ganesh

Khruangbin | A Calf Born in Winter

Già solo leggere la parola Winter nel titolo mi dà una sensazione di benessere. Il brano è superlativo. 3 minuti di pace tantrica, che non a caso sono stati inseriti da Bonobo nel suo LateNightTales del 2013. “Ma avevi detto elettronica”. Ehvabbè dai, non fate gli equitali. Se non vi si scioglie il cuore con questa, probabilmente è perché un cuore non l’avete. Magia, direbbe Franchino.

Monkey Safari (Wolf + Lamb remix) | Cranes

Ora che avete spiccato il volo, libratevi in aria. Il viaggio astrale continua sulle ali della cicogna. Sempre che sia una cicogna quella in copertina. Se non è una cicogna, voi proseguite lo stesso. Lei consegnerà il vostro io bambino vedico da qualche parte sulle terre sommerse. Wolf + Lamb venerdì sera erano a Milano al Diurno, ci potevate andarci.

Almeeva | Soviet Superstructures

Il produttore, polistrumentista e videomaker francese Gregory Hoepffner con il brano che apre Anamorphic, il suo bellissimo EP del 2014. Poi, con un titolo così, per noi bolscevichi orfani del Muro di Figino, poteva anche prendere a calci le pentole che c’aveva in casa, e avremmo comunque gridato al capolavoro. Almeeva scrive di sé e della sua musica: “a place where songwriting needs to make room for minimalist desires, sonic perfectionism, a passion for pop and great cinematic landscapes. Simple equation.” Non è uno sproloquio.

RÜFÜS | Sundream

Australia: la terra dove i canguri ballonzolano senza avvertire la gravità al ritmo di musica elettronica extra-finest. I RÜFÜS, trio di Sydney, confermano che da quelle parti si fa sul serio. Con il loro album di debutto Atlas hanno persino raggiunto la numero 1 in classifica. A voi Sundream, mirabolante quarto estratto. Il video ufficiale ha quel gusto da rimastino pop-psichedelico che a noi piace tanto. Vi evito la fatica, eccovi il link.

Nathan Fake (Four Tet remix) | You Are Here

Una chiusura da antologia. Ci stanno Nathan Fake e Four Tet sulla stessa riga, sì, hai letto bene. 5 minuti di trance che manco Giucas Casella.

Ciao meraviglie. A lunedì prossimo. Che la settimana vi sorrida e abbracci come la Via Lattea.

Anche tu puoi sostenere SALT! Negli articoli dove viene mostrato un link a un prodotto Amazon, in qualità di Affiliati Amazon riceviamo un piccolo guadagno per qualsiasi acquisto generato dopo il click sul link (questo non comporterà alcun sovrapprezzo). Grazie!

SIMILAR ARTICLES

NO COMMENTS

Leave a Reply