Give Me 5 (Ho un esame a Settembre Edition) | vol. 95

Give Me 5 (Ho un esame a Settembre Edition) | vol. 95

by -
0 1047

Chiudete gli occhi. Siete in un’assolata e tranquilla spiaggia, in un pigro pomeriggio di mezza estate. Udite solo lo scrosciare delle onde, la leggera brezza vi porta un profumo di salsedine e in mano stringete una birra ghiacciata. La pace dei sensi.

Bene, ora riapriteli, che il manuale di Macroeconomia che avete davanti non si studia da solo.

Ebbene sì, è ormai prossimo l’avvento dell’incubo peggiore di qualsiasi studente universitario.

La sessione autunnale.

“Lo do a settembre” è stato il mantra di tutti noi, altro che Occidentali’s Karma, e, anche se adesso una vocina comincia a sussurrare all’orecchio “dallo a gennaio…”, è giunto il momento di fare appello (gioco di parole casuale?) a tutto il proprio coraggio: l’agognato, sospirato, temuto giorno dell’esame è arrivato. È ora di affrontare quel maledetto orale, con quel professore che sembra sia lì solo per sghignazzarvi in faccia “torni la prossima volta”. Ora, nel caso vi troviate a corto del suddetto ardimento, non demordete. Ecco una selezione di brani che vi daranno l’adrenalina giusta per guardare il prof dritto negli occhi, senza paura, e gettare il cuore oltre l’ostacolo.

Siete pronti ormai, e se non lo siete è troppo tardi, tocca improvvisare (ne so qualcosa…). Mollate libri e appunti, accendete lo stereo dell’auto o indossate le cuffie. Cominciamo?

 

  1.   Last Resort – Papa Roach

E se il vostro last resort per laurearsi in tempo fosse proprio questo appello? Questa canzone è quello che fa per voi, perfetta per aprire i venti (intensissimi) minuti che avete a disposizione per liberare la mente e trasformare la strizza in “cattiveria agonistica”.

 

  1. Hardwired – Metallica

Questa è una delle ultime uscite della celebre band di San Francisco, ma non ha nulla da invidiare ad altri pezzi ben più “quotati”. Si tratta di una chicca proveniente dalla mia segretissima e scaramantica playlist pre-esame. Non sciupatelo.

 

  1. Killing in the name – Rage Against The Machine

Arrivati a questo punto scommetto che ve l’aspettavate. Dovrei cambiarlo perché troppo scontato? Beh, Fuck you I won’t do what you tell me!

Ad ogni modo, quei primi secondi scanditi dai battiti del basso sono perfetti per domandarvi, giunti ormai a metà strada, se stiate facendo la cosa giusta ad affrontare un esame in questo modo. Decisione scellerata? Forse, me lo saprete dire dopo l’esame. Adesso, avanti tutta così!

 

  1. Fuel – Metallica

“Swallow future, spit out hope”

Incoraggiante. Adatto però ad evitare troppi voli pindarici dopo una scarica adrenalinica come quella che state sperimentando. Scherzi a parte, Fuel è capace di alimentare il vostro fuoco interiore in qualunque situazione, quindi figuratevi in questa.

 

  1. Before I Forget – Slipknot

Degna chiusura. Difficile andare ancora più in là del punto raggiunto con i Metallica mantenendo comunque un’armonia all’interno del susseguirsi dei brani. Corey Taylor e compagni ci offrono però questa possibilità, ma uno dei momenti più intensi ed importanti lo troviamo alla fine: quegli ultimi secondi di silenzio, scanditi solamente dal lontano suono di un telegrafo. Usateli per fare mente locale, ora siete nel mood perfetto per affrontare quello che vi aspetta.

 

 +++ Bonus per il ritorno +++

 

  1. We are Harlot – I tried

Il titolo dice tutto. In bocca al lupo, o meglio in c*** alla balena a tutti!

 

Nik Brugnera

Anche tu puoi sostenere SALT! Negli articoli dove viene mostrato un link a un prodotto Amazon, in qualità di Affiliati Amazon riceviamo un piccolo guadagno per qualsiasi acquisto generato dopo il click sul link (questo non comporterà alcun sovrapprezzo). Grazie!

NO COMMENTS

Leave a Reply