Il poeta è un fingitore | Cosa mi piace di Pessoa

Il poeta è un fingitore | Cosa mi piace di Pessoa

by -
0 2174

Mi capita questo: sto guidando, vedo un gatto incastrato (i gatti incastrati esistono) in un cassonetto giallo per gli abiti riciclati e penso a quella poesia di Pessoa che leggevo quando stavo peggio (quando sto meglio non leggo poesie).

Quando capita questo, a un certo punto mi convinco che il gatto sono io il cassonetto è l’iperglicemia da stress l’incastramento è il seppuku della mia forza di volontà. La poesia di Pessoa che leggevo quando stavo peggio invece è sempre la poesia di Pessoa che leggevo quando stavo peggio.

Se prendo la pagina con la poesia di Pessoa, strappo l’angolo in alto a destra e la giro di 180°, la poesia di Pessoa ha la stessa identica forma di un posto in cui sono stata una volta, se lo guardi dall’alto (la distanza ideale dal quale guardarlo). L’eccezione è che la poesia di Pessoa non è mai un posto orrendo.

L’inazione consola di ogni cosa che non è nostra. La poesia non è nostra il poeta finge, plasma, modella, simula, e il poeta non è nostro.




Di Pessoa mi piace il continuo isterico vertiginoso moltiplicarsi e l’ansia astrologica. Di Pessoa mi piace anche che un mattino ha visto le costole di un passante attraverso i vestiti e la pelle.

Mi sono accorto di tenere tra le mani un messaggio da consegnare, e quando ho detto che il foglio era bianco hanno riso di me. E ancora non so se hanno riso perché tutti i fogli sono bianchi o perché tutti i messaggi sono presumibili.

Niente di tutto questo riguarda la mia persona ma il fatto che ci abbia pensato vorrà pur dire qualcosa.

*

Autopsicografia

Il poeta è un fingitore.

Finge così completamente

che giunge a finger che è dolore

il dolore che davvero sente.

 

E quelli che leggono ciò che scrive,

nel dolore letto ben sentono,

non i due che egli ha avuto,

ma solo quello che loro non hanno.

 

E così sui binari in tondo

gira, a intrattenere la regione,

questo trenino a corda

che chiamiamo cuore.

 

LEGGI ANCHE  Thunder Road, le esequie musicali di Jim Cummings
Anche tu puoi sostenere SALT! Negli articoli dove viene mostrato un link a un prodotto Amazon, in qualità di Affiliati Amazon riceviamo un piccolo guadagno per qualsiasi acquisto generato dopo il click sul link (questo non comporterà alcun sovrapprezzo). Grazie!

SIMILAR ARTICLES

NO COMMENTS

Leave a Reply