Demone Dentro, il viaggio è la meta

Demone Dentro, il viaggio è la meta

by -
0 459

L'esordio convincente di Mattia Iacono

In questi freddissimi giorni di metà inverno, mentre me ne sarei stata molto volentieri a caso con divano e copertina, il mio locale preferito di Monza, le Officine Libra, ha deciso di ospitare un allestimento curato dal fumettista e illustratore Mattia Iacono, inaugurato il 19 gennaio in presenza dell’autore. La mostra, chiamata Mantecatintura, ospita moltissime illustrazioni dell’artista, adattate all’originale contesto del locale e integrate anche nei tavoli, ed è stata una buona occasione per me per prendere in mano il suo fumetto di esordio.

Demone Dentro, edito dalla casa editrice Tunué nel 2016, racconta del viaggio di Wantoo e Ulisse su un’isola misteriosa, alla ricerca del demone che li tiene prigionieri, guidati dalle parole di un libro oscuro. Come nella migliore tradizione dei romanzi di viaggio, l’avventura dei due protagonisti è una lunga metafora di crescita personale. Il demone che i personaggi vorrebbero sconfiggere, quello che in realtà si trova proprio dentro di loro, non è altro che quell’apatia che ti porta a vivere ogni giorno uguale al precedente, quella rassicurante routine che pur ti priva di qualsiasi sprazzo di novità e sorpresa, quel lavoro che in fondo odi ma di cui non puoi fare a meno, quel matrimonio privo ormai di qualsiasi significato.

LEGGI ANCHE  The Witch e Stranger Things: cosa cercare nel bosco di Lovecraft

Ma si sa, combattere contro quello che si ha dentro, contro noi stessi, è lo scontro dall’esito più incerto. Il fumetto, infatti, rimane con un finale sospeso, senza rassicurarci sulla fine (o chissà sul nuovo inizio) dei protagonisti; ma sappiamo già che altri prenderanno il loro posto. Un finale in linea che il resto della narrazione, che dietro all’apparenza di favola avventurosa nasconde, come ho detto, il racconto della battaglia più importante che possiamo affrontare, quella contro le nostre certezze.

Anche i disegni rispecchiano molto bene questa ambivalenza. Il tratto è semplice e vicino a quello delle illustrazioni per bambini, ma è completato da una colorazione ricca di campiture acide che ben rendono l’atmosfera sinistra e irreale. Ricco, inoltre, di grandi vignette e alcune splash-pages ben riuscite, il racconto scorre veloce e fluido, con i vari capitoli anticipati da citazioni del libro misterioso che ben scandiscono il ritmo della narrazione. L’insieme di tutti questi elementi, ovvero del terrificante demone che si nasconde in noi stessi, il viaggio esotico, il libro fittizio quasi profetico e le atmosfere sinistre rendono il racconto piacevolmente affine ad alcuni classici indimenticabili nella letteratura di genere e, in particolare, mi sto riferendo ai racconti di Lovecraft (pur con le dovute distinzioni).

LEGGI ANCHE  Vedere Cthulhu | Breccia - Lovecraft

Non è un caso se, dopo questo esordio molto convincente, Mattia Iacono abbia pubblicato, sempre insieme alla casa editrice Tunué, il suo secondo lavoro da autore completo, Macumba, edito nel 2017, dove protagoniste sono sempre le oscurità che si nascondono dentro di noi. Questo leitmotiv si intuisce anche nelle grandi illustrazioni che, in questo momento, arricchiscono le Officine Libra. Effettivamente potrebbe essere un posto ideale per affrontare questa seconda lettura e, chissà, magari potrebbe scapparci anche una dedica dell’autore che passa nei paraggi..

 

 

 

Titolo: Demone Dentro
Autore: Mattia Iacono
Casa Editrice: Tunué
Anno di Pubblicazione: 2016

Anche tu puoi sostenere SALT! Negli articoli dove viene mostrato un link a un prodotto Amazon, in qualità di Affiliati Amazon riceviamo un piccolo guadagno per qualsiasi acquisto generato dopo il click sul link (questo non comporterà alcun sovrapprezzo). Grazie!

NO COMMENTS

Leave a Reply