Papaya Salad | Elisa Macellari

Papaya Salad | Elisa Macellari

by -
0 640

La storia di Papaya Salad arriva da Oriente, più precisamente da Bangkok, ed è soprattutto una storia d’amore, di quelle che hanno radici profonde nel passato e nascono e si intrecciano nel corso dei decenni. Perché quella di Elisa Macellari è un’avventura che inizia in un gennaio del 1985, nel traffico della città thailandese, per poi fare un tuffo nel passato, nel 1923, e piano piano ripercorrere più di sessant’anni di Storia, sì, quella con la “s” maiuscola perché dipende più dal fato che dalle persone.

“ A volte non si capisce bene in che direzione andranno i venti, ma c’è sempre una buona ragione per viaggiare.”

La piccola Elisa conosce lo zio Sompong a tavola, mentre durante il loro primo pranzo insieme assaggia per la prima volta la papaya salad, un piatto che ha bisogno di tante cure per essere preparato, di tanti piccoli ingredienti che rendono il gusto finale immenso e irresistibile. Ed è qui, mentre si assaggiano gusti nuovi, che lo zio comincia a raccontare la sua infanzia, la sua adolescenza e il suo sogno di iniziare nuove vite, imparando lingue straniere per conoscere parti di mondo lontane dal suo paese. Una scelta che lo zio prese dopo gli anni più dolci, in campagna con mamma e papà, e che porta nella sua vita tante vittorie come la borsa di studio con tanto di trasferimento all’estero, in Europa, dove però,  ad aspettarlo, c’era un conflitto mondiale.

LEGGI ANCHE  Di Bangkok e di altre sciocchezze

“Ero sospeso a metà. Ed era una sensazione incredibile. Ancora non lo sapevo, ma sarebbe diventata una condizione ricorrente nella mia vita.”

Eppure la vita ti sorprende sempre, anche quando ci si nasconde dalle bombe e da chi ti ha nominato prigioniero di guerra. Lo zio Sompong, in Europa, incontra la zia Lek e tutto comincia a cambiare colore, letteralmente. Elisa Macellari in Papaya Salad racconta tutto l’amore e il coraggio che si possono vivere con colori che prima vanno dall’azzurro più freddo e al grigio più scuro per gli anni Venti e poi Quaranta, per poi arrivare ad inserire nelle tavole tonalità sempre più calde,  in particolare quando lo zio Sompong incontra la zia Lek e insieme, negli anni Ottanta, si ritrovano a vivere in un quartiere tranquillo finalmente lontano dalla guerra.

LEGGI ANCHE  C'era una volta Modì, Mazzucchelli e Asterios Polyp

Quello portato da Bao Publishing in libreria è un graphic novel su uno scontro mondiale arrivato anche in un paese lontano, la Thailandia, e sulle conseguenze che tutto ciò ha portato nella vita di chi sognava solo di trovare la propria via ritrovandosi invece, poi, a lottare con la vita stessa. 

“Calma l’animo e prenditi del tempo per capire. Per capirti.”

Titolo | Papaya Salad

Autore | Elisa Macellari

Casa editrice | Bao Publishing

Anno | 2018

Anche tu puoi sostenere SALT! Negli articoli dove viene mostrato un link a un prodotto Amazon, in qualità di Affiliati Amazon riceviamo un piccolo guadagno per qualsiasi acquisto generato dopo il click sul link (questo non comporterà alcun sovrapprezzo). Grazie!

NO COMMENTS

Leave a Reply