And SALT this is Christmas #Vale

And SALT this is Christmas #Vale

L’atmosfera di Natale di questo dicembre è stata completamente rimpiazzata (suvvia ammettiamolo, amici) dalla spasmodica attesa per l’uscita di Star Wars. Altro che Babbo Natale, non mi emozionavo così da anni. In più fa caldo e c’è un sole meraviglioso: dai già assurdi 10 gradi di Berlino, Roma mi ha accolto con i suoi 80 gradi Fahrenheit al sole, e passeggiando in maniche corte e occhiali da sole.. beh è un po’ difficile non ridacchiare alla vista di poveri abeti addobbati, e all’ascolto di canzoncine natalizie. Praticamente un Natale australiano, questo 2015. Consoliamoci, visto che il mio suggerimento per la sezione Travel era appunto si regalare alla vostra dolce metà un soggiorno natalizio a Perth (scherzo). Inoltre provate a pensare se l’uscita di Star Wars fosse stata a fine dicembre! Quanti infelici non amanti della saga sarebbero stati trascinati da amici, fidanzati, e parenti al cinema per un “regalo perfetto di Natale”.

Bando alle ciance! Visto che disgraziatamente ci siamo già tutti bruciati l’Episodio VII, ecco qualche suggerimento per dei regali un po’ più di cultura, che vi faranno fare di sicuro una bella figura.

 

SOUND

Personalmente adoro quando mi regalano CD,  che raramente compro durante l’anno: un CD è un ottimo regalo per amanti della musica in ottima qualità, per musicisti wannabe in cerca di ispirazione, e persone che non vanno d’accordo con la tecnologia nemmeno quel tanto che gli permetterebbe di scaricare musica (forse io ne sono l’unico esponente). E uno degli album più belli degli ultimi tempi è senza dubbio Pure Heroine, brillante esordio musicale di Lorde, diciassettenne neozelandese e geniale (nonché fichissima). Oltre alla sua bellissima voce, calda, ruvida e delicata allo stesso tempo, ai testi ermetici quel tanto che basta da incuriosire e far pensare, Lorde ci offre un album che possiede appieno una delle qualità che apprezzo di più in un CD, e che non è facile da trovare come si potrebbe pensare; quella di creare nella testa dell’ascoltatore immagini e sensazioni, che dipanandosi elegantemente per tutto l’ascolto, costruiscono una storia personalissima e emozionante. Questa piccola meraviglia mi è regalata da tutti (tutti) gli album dei Radiohead, per esempio, e credo sia quello che rende un album un capolavoro, un qualcosa che fa sentire ognuno di noi parte di esso. E se sono matta, per favore non voglio saperlo.

12391177_10208647488413556_2811932712681921737_n

LITERATURE

Se invece la tecnologia non ha segreti per voi, e i CD preferiti scaricarli invece che comprarli, un libro forse è il regalo più azzeccato. Certo, non dovrebbe servire il Natale per regalare libri alle persone a noi care, e soprattutto non dovremmo aver bisogno di suggerimenti, in quanto un libro amato è sicuramente un regalo migliore di un libro che ci è stato consigliato. Ma se proprio avete già regalato ognuno dei vostri libri preferiti nel corso degli anni, ecco una coppia di libri che commuoverà, emozionerà, e renderà felice chiunque: Angela’s Ashes (Le ceneri di Angela nella traduzione italiana), ed il suo seguito, ‘Tis (non so se sia stato tradotto).  Frank McCourt scrive splendidamente, in un inglese semplice e coinvolgente che vale decisamente la pena affrontare non tradotto, e le sue autobiografie si divorano in un crescendo di amore per ogni singola pagina. La sua voce è essenzialmente narrante, da cronaca, eppure diventa quasi immediatamente un amico, che siamo così felici da ritrovare nel secondo libro da farci quasi venire le lacrime.  Con questi libri farete un regalo indimenticabile, in quanto Angela’s Ashes ha cambiato davvero il mio modo di vedere.

10457513_10208647487973545_7416007606261012473_n

ACTION

Ok, state diventando difficili! Tutta la vostra famiglia ha già letto Le ceneri di Angela perché ha vinto il premio Pulitzer? Bene, cosa ne dite allora dite di regalare Il posto delle fragole? Questo capolavoro di Ingmar Bergman non è certo un blockbuster, e vi regalerà due ore di riflessione filosofica sul senso della vita e sulla vecchiaia e no, non è assolutamente una noia. Tanto che lo abbiamo già recensito!

 

TRAVEL

Dulcis in fundo, qualcosa da fare con una persona speciale. Se avete la fortuna di abitare a Roma dovete assolutamente visitare Palazzo Massimo e la sua incredibile collezione di arte romana, oppure la bellissima mostra Rovine, a Palazzo Altemps fino al 31 gennaio. Se avete invece la super fortuna di abitare a Berlino, vi consiglio vivamente di regalare alla vostra amica vegetariana e animalista (che tutti dovrebbero avere 😉 un bellissimo brunch da Viasko, localino estremamente berlinese nel cuore di Kreuzberg, dove non fanno entrare impellicciati e amici, un cagnolone dormicchia nel posto più comodo, e il bagno è tappezzato di sticker e poster animalisti e ecologisti. Ambiente unico e accogliente, insomma, e cibo davvero deliziosissimo.

1910499_10208647487733539_4915689084091520510_n

Anche tu puoi sostenere SALT! Negli articoli dove viene mostrato un link a un prodotto Amazon, in qualità di Affiliati Amazon riceviamo un piccolo guadagno per qualsiasi acquisto generato dopo il click sul link (questo non comporterà alcun sovrapprezzo). Grazie!

SIMILAR ARTICLES

NO COMMENTS

Leave a Reply